Rimedio ayurvedico Kulzam

Kulzam, Hamdard, 10 ml
Un mezzo per molte malattie

KULZAM è un rimedio ayurvedico veloce ed efficace per malori come indigestione, nausea, lesioni e ferite.

Ingredienti:
Sat-e-Pudina, Sat-e-Ajwain, Kafoor, Roghan Baid Majnoon, Roghan Darchini, Roghan Zaitun, Roghan Laung.

Istruzioni per l’uso:

  • Per indigestione, gonfiore addominale, nausea, vomito e dissenteria, prendere 3-4 gocce di Kulzam insieme ad acqua fredda, da bere 3-4 volte al giorno.
    Per tosse, raffreddore e catarro mettere 2 gocce di Kulzam mescolate con 2 gocce di olio di sesamo nelle narici, due volte al giorno, massaggiare delicatamente l’olio su collo e petto.
  • Per il male alle orecchie mettere 2 gocce di Kulzam con 2 gocce di olio di sesamo nelle orecchie 2-3 volte al giorno.
  • Per il sangue dal naso mettere 2 gocce di Kulzam con 2 gocce di olio di sesamo nelle narici due volte al giorno.
  • Polmonite e lombalgie sciogliere un po’ di cera base in olio di sesamo, appena diventa freddo mescolarlo con 4 gocce di Kulzam. Massaggiare delicatamente l’olio sulle parti interessate del corpo.
  • Prurito e scabbia prendere Kulzam mescolato con del succo al limone e olio di sesamo, applicarlo sulla parte interessata del corpo.
  • Morsi di insetti Applicare con un batuffolo di cotone Kulzam tamponando sulla parte interessata del corpo.
  • Mal di testa e mal di denti Applicare Kulzam con un batuffolo di cotone sulla parte interessata del corpo.
  • Colera prendere 2-3 gocce di Kulzam con dell’acqua fredda per 2-3 volte al giorno. (Uso preventivo)
  • Peste e altre epidemie prendere 3-4 gocce di Kulzam con acqua fredda, possono essere prese da tutta la famiglia, 2-3 volte al giorno.

Imballaggio: vetro, 10 ml.
Periodo di validità: 3 anni
Produttore: India, Hamdard Ayurveda

ATTENZIONE
Queste indicazioni sono da intendersi come suggerimenti e non vogliono sostituirsi alla diagnosi del medico, che si consiglia di consultare sempre, prima dell’assunzione di qualunque rimedio, soprattutto in presenza di patologie o disturbi contro i quali si stiano assumendo altri farmaci.

 

Articoli correlati