NADI SHODANA PRANAYAMA parte 1

In sanscrito la parola nadi significa “passaggio psichico” o “percorso speciale” lungo il quale il prana ( termine che indica il soffio vitale  e deriva dalla radice pra-an  respirare, inalare) fluisce  attraverso il corpo. La parola shodhana significa “purificazione”; quindi  nadi shodana pranayama è la pratica con cui i percorsi del prana sono purificati e liberati. Ciò consente al flusso del  prana di fluire liberamente attraverso tutto il corpo, curando e calmando la mente. Questa è un’ottima preparazione per le tecniche meditative.

Ci sono quattro fasi principali di nadi shodhana. È necessario padroneggiare completamente ciascuna fase prima di procedere alla successiva. Questo è importante perché il controllo del sistema respiratorio deve essere sviluppato gradualmente, nel tempo. I tentativi prematuri di eseguire stadi più complessi possono portare a sovraccarico e danni all’apparato respiratorio e, in particolare, al sistema nervoso molto sensibile ad esso associato. Questo è il motivo per cui le quattro fasi verranno introdotte in questo libro in più lezioni. Ciò consentirà al lettore di praticare ciascuna delle fasi per un periodo piuttosto lungo e di essere pienamente preparato per le fasi più difficili.

 In questo articolo affronteremo la prima fase di nadi shodhana, che è divisa in due parti:

Nasagra mudra (posizione della mani)

La respirazione attraverso le narici è controllata dalle dita della mano, posizionate direttamente davanti al viso. Questa posizione della mano è chiamata nasagra o nasikagra mudra (naso mudra). Questo è il primo mudra che menzioniamo, ed è uno dei tanti mudra dormienti. Ti spieghiamo  il mudra nasagra, perché è importante per praticare il nadi shodana pranayama. 
La mano e le dita dovrebbero trovarsi nella seguente posizione: 

Tieni la mano destra davanti al tuo viso (puoi usare la mano sinistra, ma in questo caso tutte le istruzioni successive dovrebbero essere cambiate in senso contrario). 
Metti le punte dell’ indice e del medio sulla fronte a metà tra le sopracciglia. Queste dita dovrebbero essere dritte. In questa posizione, il pollice dovrebbe essere vicino alla narice destra e il quarto dito (senza nome) vicino alla narice sinistra.
Il mignolo non è usato. 
Ora la narice destra può essere lasciata aperta o, se necessario, chiusa premendo il pollice sull’ala del naso. Ciò consente all’aria di entrare liberamente nella narice o bloccarne il flusso. 
Usando l’anulare, puoi controllare in modo simile il flusso d’aria attraverso la narice sinistra. 
È desiderabile posizionare il gomito della mano destra di fronte a sé, il più vicino possibile al petto. 
La parte superiore dell’avambraccio dovrebbe, se possibile, assumere una posizione verticale. 
Questo riduce la probabilità che la  mano alzata si stanchi dopo un po ‘. 
Testa e schiena dovrebbero essere mantenuti diritti, ma senza tensione.

Tecnica di esecuzione

 Siediti in una posizione comoda, ad esempio  scegli tra quattro  semplici asana meditative – sukhasana, vajrasana, ardha-padmasana e padmasana – sono particolarmente adatte. Se non riesci a sederti in nessuna di queste posizioni, puoi sederti su una sedia con la schiena dritta o sul pavimento, allungando le gambe di fronte a te e appoggiando la schiena contro il muro. Se necessario, avvolgiti in una coperta per il calore e in modo che gli insetti non interferiscano.   
Siediti in modo da non doverti spostare per almeno dieci minuti o più a lungo se hai tempo. 
Rilassa tutto il tuo corpo. 
Tieni la colonna vertebrale in posizione verticale, senza inarcare la schiena, in modo da non affaticarne i muscoli. 
Metti la mano sinistra sul ginocchio sinistro o tra le ginocchia. 


Alza la mano destra e fai un nasagra mudra. 
Chiudi gli occhi
Per uno o due minuti, sii consapevole del respiro e di tutto il corpo. 
Questo ti aiuterà a rilassare e facilitare l’implementazione della pratica imminente. Se sei teso o agitato, qualsiasi forma di pranayama diventa più difficile.

Parte 1

Chiudi la tua narice destra con il pollice. 
Inspira ed espira lentamente attraverso la narice sinistra. 
Sii consapevole del tuo respiro. 
Continua la respirazione  per la  metà del tempo assegnato alla pratica. 
Quindi chiudi la narice sinistra e apri la narice destra. 
Ripeti la stessa procedura con consapevolezza. 
Esegui questa prima parte durante tutta la settimana. 
Quindi vai alla seconda parte.

Parte 2

È simile alla prima parte, tranne che è necessario iniziare a controllare la durata relativa dell’ inspirazione e dell’ espirazione. 
Chiudi la narice destra e respira attraverso la sinistra.
Allo stesso tempo, conta in silenzio: 1-2-3 …; ogni intervallo dovrebbe essere di circa un secondo. 
Non sovraccaricare, ma respira profondamente, usando il metodo precedentemente descritto – il respiro degli yogi. 
Durante l’espirazione, continua a contare in silenzio. 
Prova ad espirare per un tempo doppio rispetto a quello dell’inalazione.
Ad esempio, se durante l’inalazione conti fino a quattro, prova ad espirare, contando  fino a otto. Se inspiri per tre secondi, espira per sei, ecc. 

Ricorda non dovresti esagerare con te stesso o prolungare la durata di espirazione più a lungo di quanto sia conveniente per te. Un inspiro e uno espiro costituiscono un ciclo. 
Fai 10 cicli di respirazione attraverso la narice sinistra. 
Quindi chiudi la narice sinistra con l’anulare, apri la narice destra, smetti di premere con il pollice e fai 10 cicli di respirazione attraverso la narice destra. 
Sii consapevole della tua respirazione e continua a contare per tutta la pratica. 
Quindi, se hai tempo, fai altri 10 cicli di respirazione, prima attraverso la narice sinistra e poi attraverso la destra.
Continua in questo modo fino a quando il tempo lo consente. 
Fai la seconda parte per circa due settimane, o più a lungo, fino a quando non la padroneggi completamente. Successivamente, procedi alla seconda fase della pratica, che spiegheremo nella prossima lezione. 
Prima di iniziare a praticare, assicurati di non avere il naso chiuso. Se necessario, fai jala neti.

Consapevolezza e durata

Durante la lezione, è facile iniziare a pensare ad altre cose. La mente inizia a concentrarsi sulle cose da fare , sulla colazione e su molte altre distrazioni che non hanno nulla a che fare con ciò che stai facendo in questo momento. Non scoraggiarti, poiché ciò causerebbe stress psicologico. 
Cerca di essere consapevole di ogni tendenza  della mente a vagare. Se vaga, lasciala vagare, ma poniti la domanda: “Perché sto pensando a cose estranee?” 
Questo aiuterà automaticamente la consapevolezza a tornare alla pratica di nadi shodhana. Cerca di concentrarti il ​​più possibile sulla consapevolezza della respirazione e del conteggio  mentale. 
Puoi eseguire questa pratica per tutto il tempo che desideri. Raccomandiamo almeno 10 minuti al giorno.

La sequenza e il tempo delle lezioni

Nadi shodhana pranayama dovrebbe essere fatto dopo le asana e prima di praticare la meditazione o il rilassamento. È meglio praticare la mattina prima di colazione, anche se è adatto in qualsiasi momento durante il giorno. 
Tuttavia, non dovrebbe essere fatto dopo i pasti. 
In nessuna circostanza dovresti forzare la respirazione. Evita  di respirare attraverso la bocca.

Effetto benefico

Il primo stadio di nadi shodhana pranayama è un’eccellente tecnica preparatoria per le più complesse di pranayama, nonché un’eccellente introduzione alle tecniche di meditazione o rilassamento. 
Regolando il flusso del prana nel corpo, aiutiamo a calmare  la mente, e aiutiamo ad  eliminare il trabocco o il blocco delle nadi (canali attraverso cui fluisce il prana), e quindi assicuriamo il libero flusso respiratorio. 
Un apporto supplementare di ossigeno nutre l’intero corpo e l’anidride carbonica viene rimossa in modo più efficiente; si pulisce  il sistema circolatorio e si  rafforza la salute del corpo nel suo insieme, compresa la sua resistenza alle malattie. La respirazione profonda aiuta a rimuovere l’aria stagnante dai polmoni.

Buona pratica!

CONDIVIDERE CON GLI AMICI
Scuola Yoga Contemporaneo
Valuta articolo
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (10 rating, 2 votes)