LA FREQUENZA DI 432 Hz. Cosa la rende così interessante?

Il mondo è uno e integrale, e ogni parte è una visualizzazione solamente parziale di un Totale.

La frequenza di 432 Hz è una configurazione alternativa che è in accordo con le armonie dell’universo.

La musica su base di 432 Hz ha un’energia di guarigione benefica, perché è un tono puro dei fondamenti matematici della natura. Anche gli arcaici strumenti egiziani che sono stati trovati fino ad oggi, in gran parte sono stati impostati su 432 Hz.

Nell’antica Grecia, gli strumenti musicali erano prevalentemente sintonizzati su 432 Hz. Negli antichi misteri greci, Orfeo era il dio della musica, morte e rinascita, così come anche il custode dell’ Ambrosia e della musica di trasformazione. Infatti anche i suoi strumenti sono stati fissati a 432 Hz). Non è sorprendente, come gli antichi sapessero già quale fosse l’unità dell’universo, rispetto ai tempi odierni?

L’impostazione attuale della musica è sulla base di 440 Hz e non è in armonia audio sul livello naturale e non corrisponde allo spazio di movimento, o al ritmo di vibrazione naturale.

Quando c’è stata la sostituzione della frequenza da 432 Hz a 440 Hz?

Il primo tentativo di modificare l’onda è avvenuta nel 1884, ma grazie agli sforzi del musicista Verdi si è conservato il vecchio sistema, poi diventato l’impostazione di “La” = 432 Hz ovvero “sistema di Verdi.”

Più tardi, John. K.Digen al servizio nella Marina degli Stati Uniti e lo studente fisico Hermann Helmholtz, nel 1910 convinse l’American Federation of Musicians, durante la sua riunione annuale a prendere la frequenza di 440 Hz come sistema universale standard per orchestre e gruppi musicali. Era un professionista nel campo dell’astronomia, della geologia, della chimica, e ha studiato molti rami della fisica, in particolare la teoria della luce e del suono. Il suo parere è stato fondamentale nello studio dell’ acustica musicale. Invece J.K.Digen progettò il carillon militare a 440 Hz, che è stato utilizzato per le notizie di propaganda durante la seconda guerra mondiale.

Proprio poco prima della seconda guerra mondiale, nel 1936, il Ministro del movimento nazista e mente delle masse nella gestione Goebbels, utilizzò la frequenza di 440 Hz – una frequenza che colpisce più di tutto il cervello umano e può essere utilizzato per controllare un gran numero di persone.

Questo è dovuto al fatto che, se si priva un corpo umano del rumore dell’ambiente naturale, e si aumenta il tono leggermente più alto, il cervello riceverà un senso di irritazione regolarmente. Inoltre, le persone non saranno più in grado di crescere mentalmente, ci saranno più disturbi mentali, una persona comincerà a chiudersi in se stessa, e sarà molto più facile da gestire e quindi manipolare.

Questo è stato il motivo principale per cui i nazisti hanno approvato la nuova nota di frequenza “La”.

1940 circa

Le autorità statunitensi introducono la frequenza di 440 Hz in tutto il mondo, e, infine, nel 1953 diventa lo standard ISO 16. La frequenza di sostituzione da 432 Hz a 440 Hz è dovuta anche al culto di controllo di musica: la guerra, il controllo mentale Rockefeller Foundation, sostituendo e miscelando la frequenza di 440 Hz al posto delle impostazioni standard.

La = 440Hz: Non è musica per le mie orecchie

I 440 Hz sono innaturali , e la musica crea conflitti con i centri di energia umana.

L’industria musicale utilizzò l’introduzione di questa frequenza per influenzare la popolazione al fine di ottenere una maggiore aggressività, agitazione e disagio psico-sociale ed emotivo, che porta le persone a malattie fisiche. Tale musica può anche generare effetti insalubri o comportamenti anti-sociali, il disordine nella mente umana.

Un’operazione speciale per cambiare la frequenza della musica classica da 432 Hz a 440 Hz

Che cosa sappiamo circa la nota “La” a 432 Hz? Purtroppo non molto. I musicisti che si esibivano nel periodo barocco, preferivano la nota “La” a 415 Hz, che veniva spesso utilizzato prima dell’era del classicismo.

Le band moderne utilizzano invece 440-442 Hz, e talvolta anche superiore. Ma un lungo periodo della storia musicale utilizzava la frequenza “La” a 432 Hz

Anche dopo l’adozione dello standard a 440 Hz, nel 1953, circa 23.000 musicisti provenienti dalla Francia hanno tenuto un referendum a sostegno dell’ordine “Verdi” di 432 Hertz, ma sono stati cortesemente ignorati. Da dove viene quindi il “La” a 440 Hz, e perché è così longevo rispetto al 432 Hz?

La frequenza 432 Hz esisteva nella Grecia antica, da Platone, Ippocrate, Aristotele, Pitagora e altri. grandi pensatori e filosofi dell’antichità noti per possedere preziosa conoscenza circa gli effetti curativi della musica sulle persone.

La musica classica con che nota inizia? Con la nota “La”, non è vero!? No,con la nota “Do” .Nel sistema attuale sarà pari a 512 Hz, un’ottava sotto 256 Hz, ancora più basso – 128-64-32-16-8-4-2-1. La nota più bassa sarà uguale ad una vibrazione al secondo, rispettivamente, questa è la prima nota della scala!

Il più grande liutaio di tutti i tempi – Antonio Stradivari, ha creato i suoi capolavori sulla frequenza di 432 Hz! Infatti la sua musica è più tranquilla, più calda e più vicina. Una sensazione percepita dal cuore.

Tuttavia, recentemente il matematico e storico della scienza Dzhey Kennedi, che lavora presso l’Università di Manchester nel Regno Unito, ha annunciato che qualcosa si è incrinato nel codice segreto nascosto nelle opere dell’ antico filosofo greco Platone. Secondo Kennedy, Platone ha condiviso l’idea pitagorica della musica delle sfere – una non udibile armonia musicale dell’universo – e le loro composizioni in conformità con le leggi dell’armonia musicale.

Uno dei più famosi dialoghi di Platone,” Stato”, è diviso in dodici parti, a seconda del numero di suoni in scala musicale cromatica, le idee degli antichi greci. E in ogni frase comune in qualche modo si è legati alla musica e ai suoni – ha detto il ricercatore.

Quali sono le antiche ear-training frequenza? Questa frequenze sonore originali usate negli antichi canti gregoriani, come il grande inno a S.Giovanna, molti dei quali persi ormai da secoli, così afferma la chiesa.

Questi potenti frequenze sono state trovate dal Dr. Joseph Puleo. Questo è descritto nel libro “Codici di Guarigione per l’Apocalisse Biologico” del Dr. Leonarda Gorovitsa.

“La musica basata su Do = 128 Hz (nota Do in concerto La = 432 Hz) aiuterà l’umanità nel suo percorso verso la libertà spirituale. L’orecchio interno dell’essere umano è costruito sul Do a 128 Hz.”

Eccoli qua:

  • Do – 396 Hz – Esenzione da sentimenti di colpa e dalla paura
  • Re – 417 Hz – Situazione di neutralizzazione e promuovere il cambiamento
  • Mi – 528 Hz – Trasformazione e meraviglie (riparazione del DNA)
  • Fa – 639 Hz – Collegamento e relazioni
  • Sol – 741 Hz – Sensazione di risveglio
  • La – 852 Hz – Ritorno all’ ordine spirituale

La frequenza di 432 si trasforma in un modo interessante: 700: PHI = 432.624 o 24 ore x 60 minuti x 60 secondi = 864 | 000 864/2 = 432

Quindi tutto ciò che ci circonda, e la musica che distrae, non tocca solo la nostra coscienza, ma cerca anche di bypassarci venendo direttamente caricato nel subconscio. In questo modo si cerca di far sì che la gente non si sappia più autogestire.

Articoli correlati