Rimedi ayurvedici: Arogyavardhini vati

Arogyavardhini vati è un potente epatoprotettore con un lieve effetto coleretico (aumenta il flusso della bile) . È usato per vari disturbi del sistema epatobiliare e varie forme di intossicazione alimentare e alcolica. Spesso usato nei casi di sovrappeso e calcoli biliari. Rimedio efficace nel periodo di remissione (recupero) dopo aver avuto una epatite infettiva. Il farmaco ha un effetto tonificante sugli organi interni – fegato, ghiandola tiroidea, milza, cuore, stomaco, intestino, così come la pelle, i denti e le gengive. È utile per la infiammazione e la ritenzione idrica nel corpo, aiuta nei casi di diabete, è efficace per la febbre.

L’uso prolungato di Arogyavardhini Vati ripristina il normale funzionamento delle ghiandole endocrine (stimola o riduce la secrezione di ormoni).

La parola arogya in hindi significa “buona salute”, e vardhini “miglioramento”. Nella medicina ayurvedica, questo medicinale è stato usato nello squilibrio di tre dosha (energie vitali). Combatte la lebbra, febbre e brividi, gonfiore, edemi, ittero. Arogyavardhini Bati – un mezzo per rafforzare il sistema immunitario, stimola l’appetito, supera la dispepsia e migliora la condizione della pelle in dermatiti, psoriasi.

Arogyavardhini Bati contribuisce al fuoco del tratto digestivo (pitta), libera i canali per le sostanze utili che penetrano nei tessuti e rimuove le tossine.

Equilibra tutti e tre i dosha.

in ayurveda viene prescritto per:
– epatite, malattie del fegato;
– malattie della pelle;
– anemia;
– scarso appetito;
– ristagno di bile;
– milza ingrossata, dispepsia;
– sovrappeso;
– mal funzionamento delle ghiandole endocrine;
– edema;
– costipazione.

Dosaggio di Arogyavardhini:
da 1 a 3 compresse prima o dopo i pasti 1-2 volte al giorno, come indicato dal medico. Assumere con acqua o latte.
Controindicazioni: gravidanza, allattamento al seno; e bambini sotto i 14 anni.

Composizione:
Kadzhali, Laukh Bhasma, Tamra Bhasma, Triphala (Amalaki, Bibhitaki, Kharitaki), Shiladzhit (Mumiyo Purified), Kutaki, Guggul, Chitrakmul, Picrorhiza kurroa e Nim.

CONDIVIDERE CON GLI AMICI
Scuola Yoga Contemporaneo
Valuta articolo
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (10 rating, 2 votes)